Smart working e innovazione digitale: un obbligo non una opzione. E i nostri figli l’avevano già capito

 Scrive Anna Tita Gallo :

“Fino a qualche mese fa, in epoca pre-Coronavirus, ripetevamo come un mantra che il futuro del lavoro sarebbe dipeso in larga parte dallo sviluppo e dal sostegno ad aziende, professioni e servizi della green economy. In questo settore, dicevano gli esperti, si concentrerà l’aumento di posti di lavoro, di occupazione. Poi è arrivato il Covid-19 e il mantra è cambiato: è sullo smart working che dobbiamo puntare, quindi sulla digitalizzazione, che in realtà dovrebbero essere elementi trasversali utili al progresso, all’evoluzione e alla sopravvivenza di qualsiasi settore”. (https://eicomenergia.it/lavoro-post-covid/?cn-reloaded=1)(

Una strada tracciata quindi prima Leggi tutto “Smart working e innovazione digitale: un obbligo non una opzione. E i nostri figli l’avevano già capito”

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Il virus ha cambiato il mondo per sempre, non possiamo tornare a essere quelli di prima

Ci siamo scoperti impreparati. Fragili. Credevamo che l’estate avesse spazzato via questo virus. Abbiamo lasciato fare al tempo.

Oppure abbiamo negato o minimizzato il problema. Minimizzare non è stato così diverso da negare, è lo stesso meccanismo, solo più accettabile socialmente e politicamente. Non prendere atto di parte o tutta la realtà ha lo stesso fondamento: evitare l’angoscia che viene dal non sapere affrontare e accettare una realtà.

Abbiamo messo in atto un meccanismo di difesa comprensibile e naturale: l’evitamento. Solo che Leggi tutto “Il virus ha cambiato il mondo per sempre, non possiamo tornare a essere quelli di prima”

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

E’ il momento di cambiare il lavoro

Quante volte parlando con amici e colleghi avvertiamo come il lavoro sia vissuto come una gabbia. Di cui liberarsi, magari compensando con gli affetti, con il tempo libero, con un venerdì sera da sballo, con una vacanza esotica. Agognando magari una pensione (ah … la pensione!!)

Il lavoro vissuto solo come fatica si innesta su una cultura antica e consolidata, ha radici profonde!

Da “ti guadagnerai il pane col sudore della fronte” al tragico “il lavoro rende liberi”, nella nostra società occidentale il lavoro nei secoli ha avuto spesso il valore di una condanna. Un pegno da pagare al peccato originale. Un debito che il povero – che ha le sole braccia – ha verso il ricco, che Leggi tutto “E’ il momento di cambiare il lavoro”

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!