prendiamoci il tempo per pensare

Negli ultimi anni si è imposta una “Cultura del pensiero breve”. I meme, gli slogan, le vignette hanno una presa immediata, facile, circolano più delle notizie e degli articoli di approfondimento. Pensiamo a come si è riflessa nella comunicazione pubblicitaria e anche politica: pensieri trasformati in slogan, un linguaggio spinto di marketing emozionale … “ quello che non vi dicono …” “allora condividi anche tu se … “ “guarda cosa è successo quando …“ (sempre se notate con frasi in sospeso, fatte per incuriosire e colpire con notizie brevi e folgoranti chi ascolta, non per far riflettere o capire.). Avete presente?
Una cultura della velocità e semplificazione spinta all’eccesso, che è riflessa anche nella gestione di parte del nostro business.
Lo slogan che circolava nella formazione e consulenza alla gestione delle persone nelle imprese? “Le aziende vogliono soluzioni non problemi” .
Verissimo … solo che la soluzione di ieri non funziona più.
Quando, com’è oggi, siamo in una fase critica di passaggio da un era ad un altra, dovuta alla crisi, nessuno può vantare di avere ricette facili.
La tentazione evidente – anche nella società in generale – è di trovare soluzioni semplicistiche a problemi complessi.
Noi professionisti delle imprese abbiamo si il dovere di rassicurare e trovare soluzioni agili, accessibili, semplici!
Ma semplicità è tutt’altro da semplificazione.
Per trovare soluzioni semplici e non semplicistiche, dopo anni di “pensieri brevi” è il momento di investire ed allenarci – ed allenare i nostri clienti e collaboratori – al codiddetto “pensiero lungo”.
Alla voglia di capire, non di trovare risposte facili e immediate.
Ad approfondire. A leggere la notizia, e non solo il titolo.

Dobbiamo essere professionalmente responsabili e prenderci un tempo importante per capire, conoscere, portare a soluzione nuova questa complessità. E supportare i clienti nel farlo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *